• Stampa

"E' stata una gioia assoluta e un enorme piacere, per me, conoscerlo e lavorare con lui. Si sente già la sua mancanza". Queste sono le parole scritte in Rete da David Coverdale dei Whitesnake in omaggio a Jon Lord, il tastierista dei Deep Purple deceduto lunedì 16 luglio.



Nella Home Page del sito dei Deep Purple si legge: "Abbiamo perso un caro amico, un fratello e un grandioso musicista".

Lord sarà sicuramente ricordato come il più grande tastierista del rock e la sua trsite scomparsa, avvenuta lunedì 16 luglio all'età di 71 anni - ha provocato una commozione enorme e il sito dei Deep Purple è collassato subito dopo l'annuncio della sua morte.

Un anno fa, nell'agosto 2011, l'organista e compositore britannico ha annunciato di dover prendersi una pausa dai concerti per concentrarsi nella lotta contro il cancro al pancreas che lo aveva colpito, ma ha anche detto che non avrebbe smesso di di scrivere musica perché "nel mio mondo DEVE far parte della terapia". Lord sperava di tornare in "piena forma" tra un anno, ma purtroppo oggi non c'è più.

Molti colleghi musicisti hanno espresso il loro dolore per la dipartita di questo grande musicisti atraverso tanti messaggi pubblicati sui social media.

Slash ha scritto: "E' un giorno triste per il rock and roll; Jon Lord è scomparso. Uno dei più grandi, dei più aggressivi, dei più pesanti suoni nell'heavy metal. Una persona unica."

Geezer Butler (Black Sabbath): "Mi rattrista molto sentire della morte di Jon, dopo la sua battaglia con i demoni del cancro. Era uno dei dei più grandi musicisti della mia generazione... Io l'ho incontrato un po' di volte, ma non ci ho mai lavorato insieme. Che sia benedetto".

Jordan Rudess (Dream Theater): "La notizia di Jon Lord mi rattrista. E' stato una grande fonte di ispirazione per me!".

Damon Johnson (Thin Lizzy): "Amore e rispetto per il leggendario Jon Lord. Condoglianze alla sua famiglia. Il segno lasciato da lui nella musica contemporanea è profondo e permanente. RIP".

Dopo una dura battaglia, Jon si è spento alla London Clinic a causa di un'embolia polmonare.

[fonte: MTV.it]


Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Joomla SEF URLs by Artio