• Stampa

Ac DcIl 9 luglio 2015 la città di Imola ospiterà l'unica tappa italiana dello storico gruppo hard rock AC/DC, assenti dai palcoscenici italiani da ormai quasi cinque anni.
Risale infatti all'estate 2010 la loro ultima performance allestita nello Stadio Friuli di Udine.
Gli australiani hanno infatti scelto la cornice dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari come luogo di presentazione live del loro ultimo album, Rock or bust uscito il primo di dicembre, preferendolo allo Stadio Olimpico di Roma, location che fino a poco tempo fa sembrava la più accreditata.
La prevendita dei biglietti inizierà nella mattinata del 17 dicembre, più precisamente alle ore 10 in punto, sia online, su Ticketone, che nei vari punti vendita Vivaticket.


A causa dell'elevata richiesta non sarà possibile acquistarne più di quattro per transazione.
Il costo per accedere a questo incredibile spettacolo sarà di 75 euro, a cui bisognerà aggiungere gli 11,25 euro per le commissione di prevendita.
Il posto sarà unico, non sono infatti preventivati eventuali acquisti di Vip pass ed entry early.
Il loro tour, che prevede tantissime tappe in tutto il mondo, inizierà nel mese di maggio 2015 con le date olandesi.
Dopo essersi esibiti negli stadi di gran parte d'Europa riporteranno il rock nella città emiliana, che dall'ultima edizione dell’Heineken Jammin Festival del 2007 non ha più ospitato manifestazioni di tale livello.
Una curiosità sarà che per la prima volta i giovani europei potranno assistere allo spettacolo dal vivo di questa nota band prima degli americani.
Una grave forma di demenza senile ha costretto Malcolm Young a ricoverarsi in una clinica privata specializzata.
Durante tutte le date del tour a prendere il suo posto sarà il nipote Stevie Young, che ha già lavorato con il gruppo durante le fasi di registrazione dell'album.
In forse anche la presenza di Phil Rudd, che peraltro non compare neanche nelle foto pubblicate sul social network Facebook per promuovere il tour.
In realtà la sua assenza era già stata notata in altri scatti ufficiali promozionali, e soprattutto nei primi due videoclip estratti dal nuovo album.
A rendere fondati i rumors sulla sua assenza sono sicuramente i suoi recenti problemi giudiziari. Il batterista è stato infatti arrestato con l'accusa di istigazione all'omicidio, ma al termine del processo è stato assolto.
Nell'eventualità che Rudd non possa suonare la batteria in giro per il mondo si ipotizzano i nomi di un eventuale sostituto.
Tra questi il più accreditato sembra Bob Richards, che ha già fatto le veci del noto batterista suonando con il gruppo nel videoclip del brano Play Ball.
Angus Young diventa quindi il leader della storica band esponente dell'hard rock australiano, formata nel 1973 dal fratello maggiore Malcolm.
Nonostante le probabili assenze di membri famosi del gruppo il concerto del 9 luglio all'Autodromo di Imola sembra proprio un evento imperdibile.
Rock of bust è infatti il primo album di pezzi inediti che la band registra a sei anni di distanza dall'ultimo grande successo Black Ice.
Il loro silenzio musicale ha creato grande attesa per tutti i fan che hanno accolto con clamore il primo singolo Play Ball, facendolo salire nelle posizioni calde delle classifiche internazionali.
Non sembra dunque strano ipotizzare che i biglietti del tour vadano a ruba in fretta.
Molti infatti hanno già dichiarato di aver inserito l'alert su ticketone per essere tempestivamente informati.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Joomla SEF URLs by Artio