facebook-blacktwitter-blackyoutube-blackgoogle-plus-blacklivestream-transparentinstagram-transparentwhatsapp-black
ascoltalive
livetv-on

uomo cantaNuovo appuntamento con gli aperitivi letterari a San Vittore Olona! Sabato 10 GIUGNO ore 10.30  presso la biblioteca comunale Villa Adele, il dialetto sarà servito accompagnato dalle poesie di Dino Meda. Dino Meda sarà ospite ai microfoni di Radio Punto, VENERDI MATTINA DALLE 10.30 IN DIRETTA CON ANNA DAVERIO! 

Protagonisti della lirica di Meda sono il paese di San Vittore Olona e i personaggi che lo hanno reso grande, la famiglia e gli affetti più cari. 

L'appuntamento è promosso dall'Assessorato della Cultura del Comune di SAn Vittore Olona e rientrano nella rassegna "Leggiamo Insieme, aperitivi letterari 2017"

 

Dino Meda è nato a San Vittore Olona nel 1936, da sempre appassionato di pittura ha realizzato alcuni dipinti giovanili apprezzati dagli esperti del tempo. Poi, l’intensa attività lavorativa, lo ha portato in varie parti d’Italia dandogli l’opportunità di frequentare musei, mostre di pittura e gallerie d’arte e a conoscere i più noti pittori degli anni sessanta diventando un assiduo frequentatore dei loro studi. Fra questi ama ricordare Renato Guttuso, Aligi Sassù, Bruno Cassinari, Remo Brindisi e Michele Cascella. Da allora inizia, seppure a livello amatoriale, una intensa collaborazione con alcuni galleristi organizzando esposizioni dedicate soprattutto alla pittura italiana del Novecento.

La sua passione per la poesia nasce intorno agli anni Novanta quando sente il bisogno di scrivere, in prosa, alcune sue considerazioni sulla vita quotidiana, sugli stati d’animo che lo assalgono in alcuni momenti del giorno ma, soprattutto, ciò che è legato al suo paese e a ciò che lo circonda, usando la lingua dell’infanzia: il dialetto.

Dopo il primo componimento, “Ul murun da San Vitur” (il gelso di San Vittore) con il quale descrive il tentativo del Sindaco del tempo di riportare un poco di verde nell’assolatissima nuova piazza principale del paese mettendo a dimora un gelso, sono poi seguite altre composizioni come quella dal titolo: “San Vitur di tempi indrè” (San Vittore dei tempi passati), a dimostrazione del suo amore per il paese dove è nato e che non ha mai abbandonato.

In seguito il suo orizzonte ha spaziato su argomenti più disparati e, in alcuni momenti, molto gioiosi e particolari della sua vita dedicata alla famiglia e agli amici. Ha partecipato e ottenuto segnalazioni e premi a vari concorsi di poesia: il “Lion Club Europe Civitas” a Varase, il concorso “Pennino d’oro”, il “Campanile d’Oro” a Cantalupo e il “Concorso di Poesia Dialettale” di Vicenza.

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
The Betst bookmaker bet365 Review
How to register at bookamkersHere

Login Form